Strum. Urbanistici

Contenuti

Responsabile testi, immagini, aggiornamenti: Cristiano Strinati

Demografico

Anagrafe – Stato civile – Leva militare – Elettorale – Servizi cimiteriali

Responsabile: Gisina Scardazzi

Tel: 0374/367200 – Fax 0374/367147

Mail: demografico@comunedipadernoponchielli.gov.it
skype: demografico.comunepadernoponch

 

Dal 1° gennaio 2012 agli uffici pubblici è vietato rilasciare certificati da esibire ad altre pubbliche amministrazioni.
Pertanto gli uffici comunali dello stato civile e di anagrafe possono rilasciare i certificati soltanto per uso privato; sugli stessi sarà apposta, a pena nullità, la dicitura “il presente certificato non può essere prodotto agli organi della Pubblica Amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi“.
La normativa vigente (*) infatti obbliga la Pubblica Amministrazione e i gestori di servizi pubblici ad accettare (e pertanto a richiedere) , in sostituzione dei certificati anagrafici e di stato civile, l’autocertificazione.

(*) Legge 12 novembre 2011 n. 183 “Legge di stabilità 2012″
Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 “Testo Unico in materia di documentazione amministrativa”

Sono i certificati rilasciati dall’Ufficio Anagrafe in carta libera o in carta da bollo (dipende dall’uso), consulta la pagina Modulistica:

  • cittadinanza: viene rilasciato solo ai cittadini italiani ed attesta la loro cittadinanza;
  • residenza;
  • stato di famiglia: attesta l’elenco delle persone che abitano nella stessa abitazione e che hanno vincoli di parentela, affinità, affettivi o di adozione;
  • stato di famiglia alla data del decesso: attesta come era composta la famiglia alla data del decesso di uno dei componenti ed è solitamente utilizzato per il disbrigo di pratiche di successione;
  • esistenza in vita;
  • stato di libero;
  • vedovanza;
  • godimento dei diritti politici: attesta l’iscrizione alle liste elettorali del Comune.

Il nucleo familiare è cosa diversa dallo stato di famiglia: non può essere certificato dall’anagrafe, ma solo dichiarato dall’interessato.

Per la Pubblica Amministrazione non è più necessario produrre alcun tipo di certificato, ma solo autocertificazioni.

Costo del procedimento:

  • € 0,52 per diritti di segreteria + € 14,62 per marca da bollo in carta legale
  • € 0,26 per diritti di segreteria se in carta libera, solo per gli usi per i quali la legge prevede l’esenzione.

L’art. 5 del D.L. 9/2/2012 n. 5, convertito in Legge 4/4/2012 n. 35, ha introdotto con decorrenza dal 9 maggio 2012 nuove disposizioni in materia anagrafica riguardanti l’iscrizione per trasferimento da altro Comune o dall’estero, le cancellazioni per l’estero e le variazioni di indirizzo all’interno del Comune.
Le dichiarazioni anagrafiche, utilizzando i modelli presenti nella sezione Modulistica (“Dichiarazione di Residenza con provenienza da altro Comune, dall’estero, dall’AIRE di altro Comune – Cambio di abitazione nell’ambito dello stesso Comune” abbreviato in “Residenza_dichiarazione casi particolari” e “Dichiarazione di trasferimento di residenza all’estero” abbreviato in “Residenza_cancellazione”), potranno pervenire all’Ufficio anagrafe non solo tramite presentazione diretta, ma altresì per raccomandata, per fax e per via telematica. Quest’ultima possibilità è consentita ad una delle seguenti condizioni:

  1. che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale;
  2. che l’autore sia identificato dal sistema informatico con l’uso della carta di identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l’individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;
  3. che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante;
  4. che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d’identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.

Le dichiarazioni presentate dai cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea dovranno essere corredate dalla documentazione indicata nell’Allegato A.   Residenza_allegato_A
Le dichiarazioni presentate dai cittadini di Stati appartenenti all’Unione europea dovranno essere corredate dalla documentazione indicata nell’Allegato B.   Residenza_allegato_B
Per i recapiti dell’Ufficio Anagrafe, fare riferimento alla home page del Sito.

Galleria

Sondaggi

Che voto dai complessivamente al 'piano neve' dei giorni scorsi ?

View Results

Loading ... Loading ...